Rimembrando la Vendemmia 2014

Come ogni anno, attendiamo il più tardi possibile per effettuare la Vendemmia, quest’anno ho potuto contare su una folta schiera di Aiutanti!

1901997_10206259248546234_1805468434056319766_n17819_10206259242026071_5336647744848937146_n

Sono passati da poco 4 mesi dalle intense giornate di raccolta uva, era il 26 o forse il 27 ottobre 2014 quando iniziammo. Più di quindici Vendemmiatori si sono alternati, tutti istruiti dal puntiglioso sottoscritto per ottimizzare la raccolta dei frutti.

10570362_10205159304091796_5197926516857291591_n11035740_10206259245106148_6727235916665859569_n

Ci sono volute molte forbici e tre dì, da mattina a sera quando, stravolti dalla fatica, dopo aver portato brente e sedèli piene per ore, si rientrava in cantina per sgramulà l’uga.

10678811_10205223444451779_16786831480591897_n11034241_10206259244346129_3602406577434223375_n

La sgramolatura, cioè la pigiatura dell’uva, la effettuiamo ancora coraggiosamente a mano, facendo roteare la manovella che macina i grappoli interi, smaciullandoli negli appositi ingranaggi d’altri tempi, ma pur sempre attuali e funzionali!

11017_10205762501687873_3553184486312524729_n

Nel tinello di fermentazione acini, vinaccioli e raspi coaudiuvano insieme all’ossigeno per trasformare zuccheri e lieviti in alcol, sostanze aromatiche, polifenoli, antociani, antiossidanti e gas vari.

Ovviamente attenti al trasporto, i grappoli appena colti vanno adagiati con dolcezza sopra agli altri nei tini!

11013205_10206259246546184_4882186084370307374_n10360215_10205159306531857_209952739992447726_n

Nonostante l’andamento molto umido della stagione passata, con soli cinque trattamenti, siamo riusciti a portare in cantina un’uva dignitosa, dove vi era la necessità si sceglievano con cura i grappoli con gli acini migliori, gettando a terra eventali tracce di muffe o parassiti vari.

65591_10205159307571883_1624960719894229246_nI problemi maggiori, purtroppo, si sono riscontrati nella vigna recuperata da poco, potata, legata e gestita fin lì, non da noi, ma secondo la classica tecnica valtellinese che, con la nostra gestione, con dispiacere, non da i frutti sperati.

Nelle vigne che gestiamo da anni, grazie alla continua sperimentazione, con pochissimi interventi umani, riusciamo a raccogliere buone quantità di uva, ma soprattutto di notevole qualità a livello aromatico e zuccherino.

10459148_10205159309091921_1821691635224734352_n10367594_10205223413250999_4923608865340890812_n

Alla prossima!

Annunci