Semina Patate Blu di Valtellina (quelle vere!) e altre varietà alpine

Seguendo gli incostanti ritmi del clima, nella prima decade di aprile, abbiamo messo a dimora le Patate della Biodiversità Alpina.

bluvaltellina11018163_10206552839885834_5299044794350859682_n

La Patata Blu di Valtellina è un tubero adattato al clima, terreno e tecniche colturali valtellinesi negli ultimi secoli. Non vi sono tracce storiche emblematiche sulla sua diffusione, è probabile che la gente qui, tempo fa, fosse più interessata a procacciarsi il cibo che a narrarne storia e  provenienze.

Presumibilmente si tratta di una patata evolutasi dal ceppo delle blu/viola delle Ande peruviane e che, proprio nella Valtellina montuosa, abbia ritrovato condizioni simili a quelle d’origine per essere riprodotta, consumata e moltiplicata.

11150201_10206552743323420_5201155927042847199_n11138563_10206552841165866_2037878322071625602_n

Ne abbiamo seminate 10 kg, provenienti dal vicino Ticino, ebbene sì, queste peculiarità delle nostre zone, sono tutelate (per fortuna!) da una Fondazione svizzera, Pro Specie Rara, che ha, nella sua banca dati dei semi, questa e altre peculiarità ancestralmente coltivate in Valtellina.

11050144_10206552742123390_3775300409338427176_n11156301_10206552741723380_4908206986536265219_n

Con un gruppo di fedeli aiutanti, con cui vi è uno scambio reciproco, si sono messe a dimora le giovani patate con metodi tradizionali in un terreno recuperato dall’abbandono, dopo dieci anni di incuria e rovi!

11150899_10206552842525900_6528896167633296968_n10355804_10206552818805307_1717280081657565175_n

La terra, nuovamente fertile, è stata mossa e pacciamata prima delle nevicate invernali, successivamente ri-mossa, aperta dai solchi (direzione sud-nord, verso il cielo!), e lasciata libera di agire indisturbata. Ora s’attende solo una bella piovuta!

17425_10206552838565801_453681783081047428_n1549346_10206552810325095_4050945054257065102_n

Accanto alle Blu di Valtellina sono state adagiate nel terreno altre Varietà antiche delle Alpi, la Patata Parli, la Otto settimanelle, la Blu di Verrays, alcune Blu di Svezia e le Wisner di Wiesen.

Pare superfluo ribadirlo, ma queste antiche varietà sono caratterizzate, oltre che da storia, colore e forme differenti, da diversi sapori, gusti, odori, tempi di cottura e adatte e diverse possibilità in cucina, una delizia di intense sensazioni per i nostri palati.

Un mondo da ri-Scoprire!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...