L’invaiatura della Ciauenasca

Nei primi giorni di agosto l’uva attraversa una fase fondamentale, un mutamento di colore che racchiude svariate sfaccettature.

11800591_10207532423774819_2015674542505674878_n11855921_10207532422134778_4053576760589011274_n

Dapprima s’inizia a notare qualche leggera sfumatura violacea, qualche acino, i più fortunati, s’arricchiscono di sostanze preziose, cosìcchè il grappolo, da verde tenue, cambia il suo aspetto, fuori e dentro!

11846563_10207594811374470_3426113057045813221_n11899863_10207594811494473_2974826241716223142_n

Nell’arco di poche giornate, se calde e assolate, tipiche del periodo, l’intero volto dei vigneti s’arricchisce di pigmenti blu e viola, queste tinte sono l’espressione visiva di un processo in atto al loro interno: il preludio dell’accumulo degli zuccheri e altre sostanze aromatiche.

11902291_10207594810414446_7959494099813866969_n11866364_10207594811174465_6964948251505795450_n

In base ai vitigni questa fase, chiamata invaiatura, colora l’uva “rossa”, tra fine luglio e ferragosto inoltrato.

Quest’anno, un’annata per molti versi precoce, anche la Ciauenasca o Ciuvinasca o Chiavennasca, che dir si voglia, a metà agosto era già ben tinteggiata.

Ma attenti a non confonderla con dell’uva già pronta al raccolto, la maturazione è lenta e graduale e, più il frutto rimarrà sulla pianta, più amplierà lo spettro aromatico e caratterizzerà naturalmente il gusto del vostro vino!

Quindi, non abbiate fretta e godetevi lieti i vari stadi dello sviluppo.

Per chi potesse sostenere queste e altre mie attività:

http://buonacausa.org/cause/recupero-vigneti-in-valtellina

Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...