grano saraceno, il furmentun di Teglio

Tellincamuno

1844659453La prima volta che seminai il grano saraceno lo feci inconsapevolmente, una decina di anni fa scoprii i vantaggi della pacciamatura, reperii della paglia di saraceno, stendendola su tutta la superfice dell’orto, l’anno dopo al posto dell’orto mi ritrovai un campetto di grano, probabilmente non era stata battuta a sufficienza e conteneva ancora molti semi :).

Il paese da cui provengo è famoso per il saraceno; Teglio in Valtellina, è lì la patria del pizzocchero ed anche altre squisitezze ammazza stomaco, arrivato in Europa tra il tardo medioevo e il periodo rinascimentale dall’Asia, si possono ritrovare diverse varietà ed ecotipi, tra cui il nustran, ed il curunisemi_saracenon, questo pare proveniente dalla Francia e portato nel secolo scorso dopo un epidemia del nostrano, il tataricum detto “nzibaria” storpiatura del nome Siberia, varietà ancora più rustica e infestante coltivabile ad alte quote, e le varietà più “mercenarie”…

View original post 222 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...