“Coronavirus” cambia il clima. Nulla dovrà tornare come prima.

Parola di Teodoro di “Civiltà Contadina”…

teodoromargarita

Per una campagna dal basso, sociale, ecologista, conviviale.

L’idea mi è venuta dopo aver riflettuto su alcuni  dati importanti. Dopo la crisi del coronavirus, quella che in questo momento stiamo vivendo,  dentro questo periodo di angosce e paure, dolore e panico, alcuni elementi ridisegnano la  realtà. Non tutti negativi.

Per esempio: la diminuzione  dell’inquinamento dell’aria. L’annullamento di milioni di voli ha provocato, si vede dai satelliti, assieme alla riduzione  del traffico stradale, una sostanziale  pulizia  dei cieli del nord Italia. Presto, nelle prossime settimane, questo effetto si produrrà sull’Atlantico del nord. I ghiacciai del Polo proseguono nel loro scioglimento. Il Brasile prosegue la deforestazione dell’Amazzonia. Per mancanza  di consumatori, per la riduzione delle attività su scala globale,  siamo certi che anche questa dovrà rallentare. L’economia mondiale, largamente finanziarizzata, basata su speculazione ed azzardi più che  sul solido ancoraggio all’oro, com’era prima, barcolla alle prese con un virus invisibile.

Campagna Civiltà…

View original post 592 altre parole